7 marzo icona.png

Psicologia

bullismo-1.jpg

BULLISMO

Bullismo

Forma di comportamento sociale di tipo violento e intenzionale, tanto di natura fisica che psicologica, ripetuto nel corso del tempo e attuato nei confronti di persone percepite come più deboli.

Cyber bullismo

 

Rispetto al bullismo tradizionale nella vita reale, il cyberbullismo avviene su internet talvolta causando danni violenti. Per questo motivo, è più difficile reperire il colpevole, in quanto generalmente online agisce attraverso un’identità fittizia, inoltre questa modalità “nascosta” abbatte ogni remora etica.

PHOTO-2021-02-12-12-02-37.jpg

CYBERBULLISMO

download.jpg

VIOLENZA SESSUALE

Violenza sessuale

 

La violenza sessuale è un atto commesso da chi usa in modo illecito la propria forza, la propria autorità o un mezzo di sopraffazione costringendo con prevaricazione o minaccia a compiere o a subire atti sessuali contro la propria volontà . Talvolta si definisce violenza carnale, o stupro (rapporto sessuale) e la parola stupro descrive appunto un generico atto sessuale imposto con la forza o la violenza. Per agire una violenza sessuale spesso il carnefice si avvale anche della somministrazione di droghe o alcol alla vittima, contro la sua volontà, per renderla più vulnerabile e parzialmente o totalmente incosciente.

Violenza fisica

 

comprende l’uso di qualsiasi azione finalizzata a far male, danneggiare e spaventare.
Le aggressioni possono essere dirette alla persona (calci, pugni, spinte), ma a volte sono più sottili e si rivolgono a qualcosa cui la vittima tiene particolarmente (animali, oggetti, vestiti). Si va perciò dall’aggressione fisica grave, che comporta ferite e richiede cure mediche d’emergenza, ad ogni contatto fisico che miri a spaventare e controllare la persona.

2325730_2bac2e_768x400.jpg

VIOLENZA FISICA

Abusi-su-minori.jpg

ABUSO SESSUALE

Abuso sessuale

 

è il coinvolgimento in attività sessuali, di natura sia fisica che psicologica, di una persona non in grado di scegliere, o perché sottoposta a costrizione fisica e psicologica, o perché non consapevole delle proprie azioni (ad esempio per via dell'età, di una particolare condizione psicofisica, etc.)
Sono dunque abusi sessuali sia un rapporto sessuale completo, incluso della penetrazione, ma anche l'induzione a ogni tipo di atto sessuale, sempre di una persona che non è in grado di scegliere.

Baby gang

 

è un fenomeno di microcriminalità organizzata, generalmente diffuso nei contesti urbani, per il quale i minorenni assumono comportamenti devianti ai danni di cose o persone. I fattori scatenanti dipendono dal contesto familiare ed ambientale dove vivono i ragazzi che li costringono a crescere senza sostegni affettivi adeguati e senza alcun orientamento socio - educativo, oltre che da fattori culturali quali la scarsa importanza data al contesto scolastico e un’assenza totale di struttura etica e valoriale.

PHOTO-2021-02-12-12-10-53.jpg

BABY GANG

PHOTO-2021-02-12-12-10-42.jpg

SEXTING

Sexting

 

rappresenta l'invio di messaggi, testi o immagini sessualmente espliciti, principalmente tramite il telefono cellulare o via internet. Generalmente lo scambio avviene tra due persone che hanno una relazione, ma il problema nasce quando tale materiale viene condiviso con altri, suscitando vergogna, imbarazzo, con conseguenti problemi sociali, isolamento e depressione.

Revenge Porn

 

indicano la condivisione pubblica di immagini o video intimi tramite Internet, senza il consenso dei protagonisti degli stessi. In alcuni casi, le immagini sono state immortalate da un partner intimo e con consenso della vittima, in altri senza che la vittima ne fosse a conoscenza, in altri ancora la persona offesa è vittima di violenza sessuale, spesso facilitata dalla droga da stupro che provoca, tra l’altro, ridotto senso del dolore, coinvolgimento nel disvoluto atto sessuale, effetti dissociativi e amnesia. Fa parte del più ampio fenomeno della "pornografia non consensuale". Questi filmati o foto alcune volte vengono diffusi nel web a totale insaputa della vittima, provocando vergogna e isolamento sociale, in altri casi prima della divulgazione avviene un vero e proprio ricatto, chiedendo cospicue somme di denaro per evitare la pubblicazione internet.

PHOTO-2021-02-12-12-10-33.jpg

REVENGE PORN

PHOTO-2021-02-12-12-10-24.jpg

RICATTI SESSUALI SUL                LAVORO

Ricatti sessuali sul lavoro

 

Vengono comprese le molestie sessuali con contatto fisico – colleghi,
superiori o altre persone che sul posto di lavoro hanno tentato di toccarle, accarezzarle, baciarle contro la loro volontà – fino al tentativo di utilizzare il corpo della donna come merce di scambio, con la richiesta di prestazioni o rapporti sessuali o di una disponibilità sessuale in cambio della concessione di un posto di lavoro o di un avanzamento. Sono un milione 404 mila le donne che nel corso della loro vita lavorativa hanno subito molestie fisiche o ricatti sessuali sul posto di lavoro.

Web Challenge pericolose

 

Che si tratti di appendersi con i piedi a testa in giù, versarsi della vodka negli occhi, o camminare bendati per strada, l’aspetto pericoloso delle mode e delle sfide che nascono sui social è la velocità strabiliante con cui dilagano nel Web, il loro spaventoso effetto contagio e il numero di persone, soprattutto giovanissimi, che riescono a coinvolgere in pochissimo
tempo. Alcuni hanno perso la vita e ciò deve davvero metterci nelle condizioni di intervenire quanto prima per bloccare questo fenomeno assurdo e pericolosissimo. Si viene attratti da queste sfide per trasgressione, per accrescere la propria autostima basata sul riconoscimento sociale, per rinforzare il proprio ruolo all’interno del gruppo dimostrando il proprio coraggio. Quella dei ragazzi è una sorta di richiesta di attenzioni e in alcuni casi di aiuto, che nella maggior parte dei casi l’adulto non coglie e soprattutto non riconosce rischi e pericolosità, perché non conosce bene il web e ne sottovaluta la potenza.

PHOTO-2021-02-12-12-10-00.jpg

WEB CHALLENGE

     PERICOLOSE

PHOTO-2021-02-12-12-10-10.jpg

ADESCAMENTO MINORI SUL WEB

Adescamento di minori sul web

 

Nel 2020 è stato registrato un incremento dei casi di adescamento
di minori online, soprattutto per quanto riguarda la fascia d'età 0-9 anni. Questo perché, purtroppo
il lockdown ha modificato buona parte delle abitudini comportamentali di bambini e ragazzi, costretti
a sostituire molte attività con quelle online. Tanti di loro, inoltre, non potendo vedere personalmente
amici e compagni, si sono iscritti prematuramente ad alcune piattaforme social e senza un adeguato
controllo e monitoraggio da parte dei genitori, si sono messi in pericolo.

Autolesionismo – si tratta di un danno intenzionale e provocato da se stessi.

Autolesionismo

 

si tratta di un danno intenzionale e provocato da se stessi, sia in senso fisico che in senso astratto. Il termine "autolesionismo" significa letteralmente "danneggiare se stessi". L'atto più comune con cui si presenta l'autolesionismo è il taglio superficiale alla pelle ma esso comprende anche il bruciarsi, graffiarsi, colpire una o più parti del corpo, mordersi, tirarsi i capelli e ingerire sostanze tossiche. Di solito è un comportamento tipicamente adolescenziale, che sottende un disagio profondo e un grande malessere nei confronti di se stessi.

PHOTO-2021-02-12-12-09-51.jpg

AUTOLESIONISMO

PHOTO-2021-02-12-12-12-30.jpg

ABBANDONO SCOLASTICO

Abbandono scolastico

 

Il fenomeno dell’abbandono scolastico precoce colpisce quei giovani che
lasciano gli studi con la sola licenza media, oppure interrompono bruscamente gli studi nei primi anni delle superiori, senza conseguire ulteriori titoli di studio o qualifiche professionali. Dal punto di vista del sistema educativo e dell’intera società, si tratta di un fallimento formativo. Per un giovane, lasciare gli studi prima del tempo significa prima di tutto una grande delusione personale, a volte percepita con vergogna, inoltre avere più difficoltà nel trovare un’occupazione stabile. Quindi anche maggiori probabilità di ricadere nell’esclusione sociale.

Attività sessuali precoci e promiscue

 

Esperienze sessuali precoci tra gli adolescenti possono avere
influenze a lungo temine sulla vita e sulla salute sessuale degli individui. Il rischio, che è parte del processo normale di sviluppo e di esperienza tra gli adolescenti, può esporli a malattie sessualmente trasmesse (MST) e gravidanze indesiderate. Alcuni studi hanno infatti trovato connessioni tra un inizio precoce di attività sessuale tra gli adolescenti e un numero maggiore di gravidanze indesiderate, esperienze di violenza sessuale, un maggior numero di partner sessuali, MST e coinvolgimento in sesso anale. Tutto ciò potrebbe essere evitato se nelle famiglie si parlasse maggiormente di sesso e i ragazzi venissero sottoposti a una corretta educazione sessuale, oltre che indirizzati a un giusto amore e rispetto per se stessi.

PHOTO-2021-02-12-12-14-25.jpg

ATTIVITA' SESSUALI PRECOCI E PROMISCUE

adol-kbOC-U3230423071135MkC-656x492@Corr

TENTATIVI DI SUICIDIO

Tentativi di suicidio

 

Nel 2020, al numero ascolto e consulenza 19696 di Telefono azzurro, le chiamate per tentativi di suicidio sono state il 121% in più del 2019 (86 casi rispetto a 39). Una cifra enorme che impone una riflessione accurata sulle conseguenze del lockdown attuato per arginare il Coronavirus. Un disagio che si riflette soprattutto sugli adolescenti. Isolamento forzato, eccessiva didattica a distanza, convivenza difficile con i genitori, impossibilità di frequentare i coetanei scatenano spesso fragilità che non tutti gli adolescenti sanno affrontare senza soffrire così tanto da cercare la morte. Ciò dovrebbe portare noi adulti a fare una profonda riflessione sulle nostre mancanze: sull’incapacità di leggere spesso il disagio dei nostri ragazzi e sulla incapacità di dialogare con loro, solo migliorando questi aspetti forse potremmo aiutarli maggiormente ed evitare certe tragedie.

Disturbi alimentari

 

disturbi della nutrizione e dell'alimentazione, sono tutte quelle problematiche psicologiche e comportamentali che concernono il rapporto tra gli individui e il cibo. I ragazzi e gli adolescenti sono quelli maggiormente colpiti. Tali problematiche sono di varie tipologie, queste le principali:


1. Anoressia nervosa, AN
2. Bulimia nervosa, BN
3. Disturbo da alimentazione incontrollata BED
4. Obesità
5. Picacismo e disturbo da ruminazione

PHOTO-2021-02-12-12-15-52.jpg

DISTURBI ALIMENTARI